Pubblicato il

“Pinacoteca di pittori tropeani”

Amici, segnalo l’uscita di un opuscolo, intitolato “Pinacoteca di pittori tropeani da trasmettere alle future generazioni”, pubblicato da me col marchio Mario Vallone Editore.

Si tratta di un libricino che ha come scopo, non solo quello di far conoscere i preziosi dipinti custoditi nella chiesa di san Francesco a Tropea, ma anche di  raccogliere fondi per il recupero e restauro degli stessi.

I diritti dell’opera appartengono al Club per l’UNESCO di Tropea presieduto da Peppino Romano, il quale nella prefazione che allego in basso spiega dettagliatamente le ragioni della pubblicazione.

L’impaginazione è stata realizzata dal sottoscritto assieme a Fernando Avallone, membro del Club e dallo stesso delegato a seguire ogni fase della lavorazione del libro.

Ho volutamente disattivato il link di acquisto dal mio portale mariovallone.it perché, considerando gli scopi della pubblicazione e gli accordi da me presi col Club tropeano per l’UNESCO, è opportuno richiederla direttamente al sodalizio. Magari, chi fosse interessato all’acquisto può inviarmi un’email all’indirizzo: vallonemario@yahoo.it e provvederò io stesso a inoltrare la richiesta al Club e facilitare spedizione e pagamento.

Vi invito fortemente a contribuire alla raccolta fondi.

Spendiamo tanti soldi in inutilità, per acquistare cose effimere e vacue. Con pochi euro, date un segnale di amore tangibile e concreto verso la cultura locale, contribuendo a tutelare tesori e valorizzarli.

MarioVallone

PREFAZIONE

Il 2018 è stato proclamato dalla Comunità europea: “ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE”.  

Esso è finalizzato alla scoperta del patrimonio culturale europeo in tutte le sue manifestazioni, per conoscerlo, difenderlo e conservarlo per l’ altrui conoscenza: vecchie, nuove e future generazioni, locali e internazionali, in un continuo, permanente interscambio.

Il presente opuscolo del CLUB PER L’ UNESCO DI TROPEA vuole essere un invito a celebrare degnamente quest’anno, onorando i nostri avi ed essere un esempio propositivo per il futuro, facendo nostro il motto europeo: “Il nostro patrimonio dove il passato incontra il futuro”.

Poniamo la nostra attenzione su un settore “tangibile” espresso in opere d’ arte, senza dimenticare o sorvolare su tutto ciò che ci circonda e che fa parte della nostra cultura. Iniziamo questo   itinerario dalla parte più a rischio perché più deteriorabile del nostro patrimonio: iniziamo a far conoscere  ai Tropeani, e non solo, il patrimonio artistico-culturale custodito nella chiesa di S. Francesco di Paola,  in località “ Carmine “ a Tropea. Sono 25 opere di diverse dimensioni che costituiscono una pinacoteca monumentale forse unica in Calabria, all’ interno di una sola chiesa.  

Un invito, dunque, a visitare la chiesa con più attenzione perché tali opere rischiano la distruzione se non si dovesse provvedere con urgenza al loro restauro.

Il nostro accorato appello è rivolto a tutti, residenti e non, in modo particolare ai calabresi emigrati, alle istituzioni civili ed ecclesiastiche, ai tanti turisti che visitano la nostra città perché contribuiscano a salvare tale unico patrimonio. Le tele sono del Grimaldi e dei suoi discepoli, pittore tropeano vissuto nella prima metà del 18° secolo.                                                                                                                                                                

All’ interno dell’ opuscolo ci sono le modalità, condivise dal Rettore padre Francesco La Ruffa, su come fare i versamenti. 

Sicuri di interpretare i sentimenti dei concittadini, fiduciosi ci accingiamo a sposare questa nobile causa.

Peppino Romano

Presidente del CLUB PER L’UNESCO DI TROPEA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *