Pubblicato il Lascia un commento

Riconoscimento per Katia Debora Melis

Ancora riconoscimenti per l’autrice sarda Katia Debora Melis.

Da oltre un ventennio la Melis è impegnata nella scrittura e negli ultimi quattordici anni ha visto la pubblicazione di ben 12 silloge poetiche, le ultime sei tutte edite dall’editore calabrese Mario Vallone, prima col marchio Thoth edizioni e ora Mario Vallone Editore (vai alle schede dei libri).

Recentemente è stata premiata nel IV° concorso artistico letterario nazionale “Persephone, fiori di poesia”, organizzato da Atlantide Centro studi nazionale per le arti e la letteratura, in collaborazione con La VOCE agli italiani, quotidiano d’informazione diretto dal giornalista Fiore Sansalone, direttore artistico del premio, presieduto da Monica Vendrame.

La Giuria della sezione Poesia edita in lingua italiana, composta da Teresa Colacino, Annalinda De Toffol, Ivano Baglioni, Mariateresa Asaro e Mario Logullo, ha assegnato il Premio Atlantide alla poesia “Eilat”.

Il componimento è tratto dal recente libro della Melis “Cuore di Mussola” dove pure è stato segnalato per le immagini liriche ivi contenute dal prof. Nicola Rombolà, autore del saggio critico introduttivo della silloge.

Katia Debora Melis ormai da anni è fortemente legata alla vita culturale calabrese, sia per la premiata presenza in numerosi concorsi letterari e artistici, sia per i suoi articoli in portali giornalistici e d’informazione on line (scritti spesso dedicati ad autori calabresi), ma, soprattutto, è legata editorialmente, come dimostrano le sei pubblicazioni con l’editore Mario Vallone.

A quattro mesi dall’uscita della sua ultima appena citata raccolta “Cuore di mussola”, è stata già esaurita la prima tiratura dell’opera, che ha ottenuto qualificate e lusinghiere recensioni ed è già in ristampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.