Pubblicato il Lascia un commento

“La meraviglia del poco” di Franco Pagnotta

Giovedì scorso, nella piazzetta di fronte alla chiesa parrocchiale di Mesiano di Filandari, abbiamo presentato al pubblico il libro di Franco Pagnotta “La meraviglia del poco”.

Considerevole la partecipazione di pubblico, tutti comunque a distanza e con la mascherina.

Ho avuto il piacere e l’onore, oltre che di pubblicare il libro, di presiedere il dibattito che, come sempre accade durante le presentazioni dei libri di Pagnotta, è di altissimo livello e coinvolge più persone.

Non posso non dedicare un ringraziamento, di cuore, a tutti coloro che hanno dato una mano per organizzare l’iniziativa, soprattutto alla parrocchia ed ai componenti dell’associazione Piccole Cose, sodalizio rappresentato al tavolo dei relatori dal vicepresidente Antonello Callisti, il quale – nel salutare i presenti – ha ripercorso le varie iniziative portate avanti negli anni dall’associazione, veramente tante e interessanti.

Don Giuseppe La Rosa, parroco del paese, ha fatto un intervento molto profondo, dimostrando di aver letto con enorme interesse il libro, mettendo in risalto vari punti emozionanti. Don La Rosa ha avuto parole di elogio per Franco anche come persona, interpretando il pensiero ed il sentimento di tutti i presenti.

Pasquale Mazzeo, docente di scienze dello sport e cultore di studi umanistici, è entrato ancora più a fondo nel libro. “Narrando, Franco fotografa” ha affermato Mazzeo, sottolineando il fatto che il volume sia stato scritto in modo magistrale recuperando anche termini in disuso. Un libro che “coinvolge tutti i sensi” e che è indicato per le scuole perché altamente educativo.

Un brano è stato letto da Peppe Columbro, prima di passare la parola all’autore, il quale ha ringraziato tutti attraverso un breve ma intenso e coinvolgente intervento, cosa che lui – come pochi – sa fare.

Poi il dibattito al quale, come detto, hanno preso parte molti presenti.

Tra questi, anche Fausto, un amico di Franco, citato in un capitolo del libro, conosciuto da Pagnotta nel 1962: i due non si incontravano da quasi 60 anni.

Questa è solo la prima presentazione de “La meraviglia del poco”. Altre ne seguiranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Il libro è davvero stupendo.

Consigliatissimo.

MarioVallone

VAI ALLA SCHEDA DEL LIBRO 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *