Furchì Michele

Michele Furchì è nato a Santa Domenica di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia, nel 1937.

Barbiere di professione, amatissimo, persona molto conosciuta e apprezzata in tutto il circondario di Tropea-Capo Vaticano, ha iniziato a scrivere dopo essersi pensionato immortalando, romanzandoli, una serie di racconti estrapolati dalla cultura popolare del luogo, fatti tramandati verbalmente, talvolta frutto della fantasia collettiva, che altrimenti sarebbero andati perduti.

 

UNA VENDETTA SBAGLIATA (CAMPOTI E BARRACCOTI);

IL GARIBALDINO DI BRATTIRO’;

L’IMPRONTA SULLA SABBIA.;

LA FONTANA DELLA MORTE.;

CU SGARRA… PAGA! Vicende di malavita.