Antonio Pilato

Il trentenne Antonio Pilato nasce nella città di Ravenna,

provincia romagnola in cui dimora tuttora.

Dottore in Psicologia e in Pedagogia che lavora nel campo della formazione continua, sin dall’infanzia si appassiona alla letteratura dell’orrore, genere di cui è riuscito a leggere quasi cento opere soltanto negli ultimi due anni e a cui ha dedicato la sua terza tesi di laurea.

Profondamente e visceralmente influenzato dalla prosa stilistica

di autori del culto come King, Lovecraft, Ligotti, Poe, Chambers

e Ashton Smith, dal 2018 ha iniziato a trasformare i propri sogni letti in realtà scritta, creando piccole storie inquietanti e filosofiche materializzabili nella grottesca quotidianità.

LIBRI PUBBLICATI COL MARCHIO MARIO VALLONE EDITORE:

Incubi grotteschi di esiliati sognatori.