“Incubi grotteschi di esiliati sognatori” di Antonio Pilato

Titolo: Incubi grotteschi di esiliati sognatori

Autore: Antonio Pilato

Genere: Narrativa, Horror

Formato: 15×21; Pag. 124; Isbn: 9788831985413; Prezzo: 10 euro; Anno di pubblicazione: 2020

10,00

Descrizione

Sinossi

“Le menti più normali penseranno sicuramente che la mia codardia sia in grado di superare i misteri delle oscure volte celesti che occupano latenti l’infinito cosmo, ma è quando si acquisisce il temporaneo coraggio di sbirciare al di là dell’universo che tutto diviene inevitabilmente follia”

Nota biografica

Il trentenne Antonio Pilato nasce nella città di Ravenna,

provincia romagnola in cui dimora tuttora.

Dottore in Psicologia e in Pedagogia che lavora nel campo della formazione continua, sin dall’infanzia si appassiona alla letteratura dell’orrore, genere di cui è riuscito a leggere quasi cento opere soltanto negli ultimi due anni e a cui ha dedicato la sua terza tesi di laurea.

Profondamente e visceralmente influenzato dalla prosa stilistica

di autori del culto come King, Lovecraft, Ligotti, Poe, Chambers

e Ashton Smith, dal 2018 ha iniziato a trasformare i propri sogni letti in realtà scritta, creando piccole storie inquietanti e filosofiche materializzabili nella grottesca quotidianità

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo ““Incubi grotteschi di esiliati sognatori” di Antonio Pilato”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *