Pubblicato il Lascia un commento

Tre opere monumentali su Brattirò, Caria e Drapia

Stiamo lavorando alla realizzazione di tre opere storico-culturali riguardanti rispettivamente Brattirò, Caria e Drapia, lavori che definirei monumentali.

La prima opera – Brattirò.

Un volume di ben 500 pagine, scritto da mio padre, dott. Pasquale, in cui riporta molte notizie storiche inedite, molti aneddoti, molti racconti sulla sua attività quarantennale di medico di famiglia e tutti i suoi ricordi sul paese, sui luoghi e sui personaggi di 70 anni fa e oltre. L’opera doveva uscire in estate ma abbiamo deciso di ampliarla e ci stiamo ancora lavorando: uno sforzo enorme; più la rileggiamo più aggiungiamo pagine.

La seconda opera – Caria.

Si tratta di un volume storico la cui lavorazione dura da anni, che avevamo interrotto e che recentemente è stato ripreso. Il curatore dell’opera è l’amico Francesco Pugliese. La consulenza storica è dell’instancabile Giuseppe Vita. Io mi occupo della – per così dire – supervisione editoriale e dell’impaginazione. Anche qui un lavoro immane. Ne verrà fuori un mattone, un tassello che resterà nella storia di Caria per sempre. Uscirà nel 2022.

La terza opera- Drapia.

Il terzo libro riguarda Drapia capoluogo. Ha un taglio storico-divulgativo ed è ricco di notizie e informazioni inedite, come pure di immagini belle e rare. L’autore è il caro amico Teofilo Ruffa, giornalista, persona stimata e vero amante del territorio. Io mi occupo anche qui dell’impaginazione e della – chiamiamola – supervisione editoriale. Uscirà entro fine anno.

Tutte e tre le opere saranno realizzate, stampate e promosse esclusivamente a mie spese.

Per me è un onore occuparmi con energia di storia locale e dare il mio contributo per recuperarla e divulgarla.

Senza storia, senza passato, senza cultura il processo di disgregazione e disintegrazione della nostra identità e dei nostri valori continuerà imperterrito ad avanzare.

MarioVallone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.