“La mia nonna: Mammaredda” di Maria Teresa Amendola

(1 recensione del cliente)

Titolo: La mia nonna: Mammaredaa

Autore: Maria Teresa Amendola

Genere: Biografia

Formato 15×21; Pagine: 156; Isbn: 9788898025398442; Costo: 12 euro; Anno di pubblicazione: 2014.

12,00

Descrizione

Ho proprio una grande voglia di far sapere a tutti chi è stata mia nonna: una donna senza alcuna istruzione scolastica né ruolo sociale rilevante, ma con un cuore e un’anima così grandi che oggi, più che mai, avverto il bisogno di raccontarlo.
Una donna, una storia bella vista con gli occhi di una bambina. Nel racconto scoprirete la semplicità di una vita fatta di poco e di tanto…

Nota biografica autore

Maria Teresa Amendola nasce a Lamezia Terme il 5 febbraio 1949. Due anni dopo si trasferisce a Paola in contrada Fosse coi genitori Giovanni e Caterina, che le daranno tre fratelli: Romeo, Luigi e Pasqualino. Nel 1968 si sposa con Raffaele con cui avrà tre figli: Walter, Davide e Pasquale. Attualmente è nonna di tre nipotine: Maria Teresa, Aurora ed Elisabeth.

1 recensione per “La mia nonna: Mammaredda” di Maria Teresa Amendola

  1. Francisco Freixinho

    L’autrice è propria la narratrice e aunque la nipote del personaggio principale Mammareda, chi aveva una relazione affascinante con l’autrice. Loro vivevano a Paola, Calabria nelli’anni 40. A quel’epoca in Calabria si parlava il Calabrese, è tutta la gente era semplice senza alcuna istruzione scolastica, ma con un cuore e un’anima così grandi. Loro vivevano come contadini, piantavanno tutto quello chi mangiavano: melanzane, zucchine, pomodori e facevano conserve di verdure per l’inverno; olio, olive e tutti frutti che ci sono al Sud. L’economia locale era basata sugli scambi tra formaggio, maiale, galline, pecore, lanna, salumi e ecc. Gli abitanti del villaggio non avevano soldi e tutto quello di cui avevano bisogno, veniva fatto dalle loro stesse mani. I dialoghi sono presi dal originale, e tradotti in italiano moderno, rendendo il testo più interessante. C’è un può di storia di tutti i suoi parenti, fino a che alcuni vano a vivere in Brasile. Dopo della dipartita de la nonna, Maria cresci, si sposa e riprendi tantissimi valore cattolici e morale che trascina fino ai nostri giorni. Consiglio di leggere questo libro perché è una storia bellissima, commovente, di una famiglia del Sud. Una storia autentica scritta con il cuore.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.