“Il digiuno inaspettato. La luce della Parola nel deserto della quarantena” di Francesco Sicari

Titolo: Il digiuno inaspettato. La luce della Parola nel deserto della quarantena

Autore: Francesco Sicari

Genere: Religione

Formato: 15×21; Pag. 114; Isbn: 9788831985376; Prezzo: 10 euro; Anno di pubblicazione: 2020

10,00

Descrizione

Sinossi

Sono stati tanti i sacerdoti che con la fantasia pastorale e con la fantasia della carità si sono adoperati nei mesi di “clausura forzata” per raggiungere le loro comunità attraverso social, dirette streaming, distribuzione di aiuti, ascolto telefonico.

Tanti sacerdoti hanno provato a “spezzare la Parola”, a gridare dai tetti quanto udito all’orecchio, per rispondere a quel mandato di Gesù: “date voi stessi da mangiare” nella duplice dimensione dell’adoperarsi e dell’offrirsi.

Lo ha fatto anche don Francesco Sicari, parroco di San Costantino Calabro e fratello maggiore dei sacerdoti Oblati di don Mottola, che ogni giorno ha scritto una pagina di diario spirituale per la sua comunità, i suoi fedeli, recuperando anche quella dimensione del sacerdozio che non sempre appare: l’uomo che sta davanti a Dio, in preghiera, per tutti.

Don Enzo Gabrieli

 

Nota biografica

Don Francesco Sicari è nato a Tropea nel 1972 ed è stato ordinato sacerdote nella Cattedrale di Mileto il 13 aprile 1996. Attualmente è parroco di San Costantino Calabro e direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale delle vocazioni. È fratello maggiore dei sacerdoti Oblati del Sacro Cuore fondati dal venerabile  don Francesco Mottola e direttore editoriale della rivista Parva Favilla.

È notaio attuario del tribunale diocesano per la causa di beatificazione della Serva di Dio Natuzza Evolo e canonico penitenziere della Concattedrale di Tropea . Ha condotto la rubrica “la gioia del Vangelo” sull’emittente televisiva regionale Lactv e collabora con la testata giornalistica Tropeaedintorni.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo ““Il digiuno inaspettato. La luce della Parola nel deserto della quarantena” di Francesco Sicari”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.